News

Richiesta di compartecipazione Comune Potenza

Il Comune di Potenza,per il tramite dell'Assessorato alle Politiche Sociali, con posta ordinaria, ha richiesto alle famiglie interessate, l'aumento delle tariffe sui servizi offerti per la cura della persona disabile e del trasporto.

La richiesta è il frutto delle delibere del Consiglio Comunale del 18 e 30 Dicembre 2014. Giusti provvedimenti per dare gli Auguri di fine anno a tutte le persone con disabilità ed alle fasce deboli del territorio!!!!!

La protesta e le richieste di Audizione alle Istituzioni anche della nostra Associazione , non si sono fatte attendere. Venerdì 20 febbraio, riunione con il Garante dell'Infanzia Vincenzo Giuliano; Martedì 24 febbraio audizione in quarta commissione Consiliare Comunale ed il giorno 26 febbraio dal Sindaco DeLuca.

Gli incontri sono serviti a puntualizzare ed affermare le esose richieste dell'aumento delle tariffe che sono anche del 50% in aumento e a richiedere il ripristino del trasporto a titolo non oneroso per le persone disabili che presentano la certificazione della invalidità in base alla legge 104-92.

Attendiamo la convocazione dell'Assessore alle politiche Sociali della Regione ed alle altre cariche Istituzionali.

 

Le Barriere Architettoniche negli Scali delle FFSS di Potenza

Concordato per il giorno 20 Gennaio 2014 alle ore 10 l'incontro Istituzionale della nostra Associazione con l'Assessore Regionale ai trasporti ed alle Infrastrutture Aldo Berlinguer presso lo Scalo Inferiore Delle FFSS della città per verificare lo stato di disagio dellle persone disabili per l'accesso alle strutture delle ferrovie relativamente agli scali Inferiore e Superiore.

All'appuntamento ci siamo presentati con una carrozzella sulla quale un nostro volontario ha percorso il tragitto dall'esterno dello scalo Inferiore e sino all'interno dello stesso. Il tragitto, molto breve , è terminato all'imbocco delle scale che conducono nel sottopasso ferroviario da dove poi, con ulteriori rampe di scale, si accede ai binari n.2 e 3. Lo stesso Assessore ha potuto constatare la impossibilità di raggiungere per chi  è in stato di disagio (e non solo) i marciapiedi per l'accesso ai treni. La documentazione fotografica, e una dettagliata relazione che abbiamo protocollato e consegnato all'Assessore erano relative anche allo Scalo Superiore dove esistono le stesse difficoltà. Erano presenti all'incontro i media della città che hanno dato ampio spazio anche in video alle difficoltà costituite dalle barriere architettoniche per l'accesso ai treni nonchè al Terminal  degli autobus extra regionali di Viale del Basento. Erano presenti inoltre altre Associazioni cittadine che come noi hanno rappresentato le loro esigenze (vedi ciechi ed ipovedenti)


 

Presentazione del Calendario Sociale 2015

Il giorno 18 Dicembre 2014 presso il Centro Del Volontariato di via Sicilia è stato presentato il nostro calendario per l'anno 2015. E' stato un momento di aggregazione con le famiglie, i ragazzi e gli invitati a questo appuntamento che si ripete da tanti anni. Ad allietare la serata non è mancata la fisarmonica di Gerry che con il suo collaboratore hanno allietato la serata. Interessante e professionale la collaborazione della Compagnia teatrale Scacciapensieri con una mini rappresentazione teatrale. Il buffet per l'occasione è stato realizzato con i dolci-salati confezionati dalle famiglie e dagli sponsor che ci sostengono annualmente. Un grazie particolare ai nostri volontari che oltre al buffet hanno realizzato gli addobbi Natalizi.

 

 

Conferenza Stampa dell'Associazione

In data 06-11-2014 alle ore 10,30 si è tenuta la conferenza stampa dell'Associazione nella sede Sociale di Via Volontari del Sangue n. 1 in Potenza. Il direttivo che ha programmato l'incontro, ha voluto illustrare le azioni più significative svolte nell'anno e quelle programmate per il prossimo futuro. Sono intervenute le testate giornalistiche più rappresentative Regionali, l'ANSA , La RAI Basilicata e i componenti del Direttivo con i Volontari dell'Associazione che hanno preparato l'accoglienza per i convenuti. Tra gli ospiti erano presenti la dott.ssa Tina Paggi e il dott. Gianluca Caporaso del CSV Basilicata ed i rappresentanti dell'AVIS Comunale.

In particolare abbiamo comunicato l' avvio del progetto della casa sperimentale; la realizzazione del progetto che assicura un sostegno con servizi alla persona alle famiglie per il tramite della cooperativa Telematica; la proposta per l'Osservatorio  della disabilità Regionale ecc. Le nostre azioni di volontari ci vedono collaborare con tutte le Istituzioni del territorio  in modo particolare con la consulta del Volontariato presso il nosocomio del S. Carlo, l'Università, le ASP , la Regione, il Comune, la Provincia.

Per il problema delle cure dentarie ai soggetti non collaboranti, abbiamo comunicato l'approvazione della legge Regionale  che in Potenza ed a Matera, presso i rispettivi nosocomi,  dal gennaio 2015, prevede la realizzazione dei relativi  presidi.

In prospettiva l'Associazione, per la funzionalità della casa-domotica è impegnata con le Istituzioni a ricercare i soggetti più idonei a cui affidare i servizi necessari . Per il fine anno, abbiamo comunicato che in data 18 Dicembre presenteremo il calendario Sociale 2015 alle ore 18 presso il CSV di via Sicilia con un intrattenimento degli ospiti e dei ragazzi.

 

Istituzione "Osservatorio sulla disabilità"

La proposta"Anagrafe della Disabilità" presentata dall'Associazione al dipartimento della cura alla persona lo scorso anno è stata recepita dal Consiglio Regionale che anche su nostra sollecitazione ha discusso ed approvato il 6 Agosto 2014 la :

" Istituzione dell'Osservatorio Regionale sulla condizione delle persone con disabilità"

La proposta di legge è a firma del Presidente Lacorazza e dei Consiglieri Galante, Mollica, Polese e Castelluccio. In particolare, l'istituzione di tale Osservatorio permanente ha lo scopo di raggiungere livelli di partecipazione e di condivisione tra le rappresentanze delle persone con disabilità con le Istituzioni Pubbliche, il terzo settore e con i soggetti interessati a garantire i diritti sanciti nella Convenzione ONU sui diritti dei soggetti in difficoltà.

I quattro articoli della proposta compendiano tutte le problematiche relative alle condizioni delle persone disabili e delle loro famiglie e gli interventi necessari alla loro risoluzione.

Per la composizione di tale organismo sono previste le presenze dei vari componenti il terzo settore con le figure delle Associazioni che a livello Regionale trattano il problema della disabilità.

 
Altri articoli...

csv

Area riservata



Condividi!

Share this post

gruppo facebook