News

MAGGIO POTENTINO 2015

Nel programma del Maggio Potentino, in concomitanza della festa del S. Patrono della città, S. Gerardo del 30 Maggio,, il Sindaco DeLuca ha proposto alle Associazioni di Volontariato un patto di collaborazione per animare le imminenti festività anche con manifestazioni da tenersi in piazza Mario Pagano polmone del centro storico della città.La nostra Associazione il giorno 27 Maggio, ha aderito alla iniziativa con l'AIAS di Potenza dove i nostri ragazzi frequentano la struttura per le terapie di cui necessitano. Nonostante la rigidità atmosferica, l'affluenza è stata soddisfacente. Lo spettacolo dei pupi organizzato per l'occasione ha riscosso l'entusiasmo degli spettatori piccoli così come dei grandi. Per l'occasione i nostri volontari hanno distribuito mazzetti di ginestra fioriti, (simbolo dell'Associazione è la ginestra). I piccoli ospiti della manifestazione, hanno trapiantato in cubi di cartone riciclato, da noi confezionati, delle piantine offerte dall'Associazione Potentialmente che ha provveduto a farne omaggio a tutti i presenti.La tarantella finale che è seguita allo spettacolo dei pupi, ha visto il coinvolgimento di, ragazzi,ospiti e spettatori.

Una manifestazione  che ha allietato la comunità Potentina realizzata con passione a favore anche delle persone che soffrono.

 

Convegno "Mai più soli" del 22 Aprile 2015

Il convegno annuale dell'Associazione si è tenuto nella sala Inguscio della Regione Basilicata il 22 Aprile u.s.

La nostra adesione alla consulta del Garante per l'Infanzia , Prof. Vincenzo Giuliano, realizzata in un incontro Istituzionale,ci ha permesso di organizzare l'evento in collaborazione anche di altri organismi di Volontariato.

Al  tavolo della Presidenza, i lavori sono stati condotti dal dott. Trufelli ,emerito giornalista Lucano, con una introduzione al tema dell'incontro e con il coinvolgimento delle numerose famiglie delle Associazioni .Oltre al  Prof. Giuliano, erano presenti il dott. Salata che opera nel nosocomio Potentino S. Carlo  in collaborazione con il Bambin Gesù di Roma nel campo delle malattie rare e della pediatria. Il dott. Esposito dell'ATER di Potenza ha sottolineato l'importanza del lavoro che svolgono le organizzazioni del Volontariato che con le loro azioni danno sollievo alle famiglie in difficoltà. La citazione della nostra Associazione al riguardo relativamente alla costruzione di una casa domotica nel programma dei cento alloggi di Bucaletto, ha riguardato proprio l'argomento trattato nella relazione fatta dal Presidente del Dopo Di Noi, Vincenzo Carlone: Una casa dignitosa con il supporto tecnologico da noi richiesto, ha relazionato Carlone , che dia la possibilità alle persone disabili di vivere in comunità nel contesto urbano.La relazione tenuta dal Presidente Rosa in rappresentanza dell'Associazione Sclerosi Tuberosa, ha messo in evidenza la necessità di aiutare i ricercatori per trovare soluzioni mediche alle malattie rare in larga diffusione in questi ultimi tempi. A tal proposito sono seguiti gli interventi delle famiglie che hanno rappresentato le difficoltà per le cure da praticare ai loro cari ed i viaggi della speranza che di continuo debbono fare per alleviare lo stato della loro sofferenza.

 

Audizione Assessorato Politiche Sociali Regionale

Giornata positiva a seguito della convocazione del'Assessorato alle Politiche Sociali della Regione richiesta dalla nostra Associazione . Ho consegnato al dott. Antonio Lovaglio il documento ufficiale dei problemi che ci toccano più da vicino: Una sollecitazione per attivare a breve la legge Regionale per le cure dentarie, per i ricoveri programmati per quei soggetti non collaborativi e per gli esami diagnostici in dayHospital. Particolare attenzione anche per la proposta di legge sull'Osservatorio della disabilità e per i trasporti nonchè lo snellimento delle procedure burocratiche per l'assegnazione dei presidi alle persone disabili. Per l'esonero dei medicinali salva-vita e dei problemi per la cura delle malattie rare ed elargizioni per l'assegno di cura, ha relazionato Alba Montagnuolo . Presente all'incontro l'Assessore ai Servizi Sociali Comunali Nicola Stigliani e il Direttore Generale Donato Pafundi. 
Toccante testimonianza della sig.ra Labriola Loredana che ha messo in evidenza le gravi carenze dei preposti alla assegnazione dei presidi di cui ha necessità il suo ragazzo disabile. Attendiamo fiduciosi riscontri positivi

 

Richiesta di compartecipazione Comune Potenza

Il Comune di Potenza,per il tramite dell'Assessorato alle Politiche Sociali, con posta ordinaria, ha richiesto alle famiglie interessate, l'aumento delle tariffe sui servizi offerti per la cura della persona disabile e del trasporto.

La richiesta è il frutto delle delibere del Consiglio Comunale del 18 e 30 Dicembre 2014. Giusti provvedimenti per dare gli Auguri di fine anno a tutte le persone con disabilità ed alle fasce deboli del territorio!!!!!

La protesta e le richieste di Audizione alle Istituzioni anche della nostra Associazione , non si sono fatte attendere. Venerdì 20 febbraio, riunione con il Garante dell'Infanzia Vincenzo Giuliano; Martedì 24 febbraio audizione in quarta commissione Consiliare Comunale ed il giorno 26 febbraio dal Sindaco DeLuca.

Gli incontri sono serviti a puntualizzare ed affermare le esose richieste dell'aumento delle tariffe che sono anche del 50% in aumento e a richiedere il ripristino del trasporto a titolo non oneroso per le persone disabili che presentano la certificazione della invalidità in base alla legge 104-92.

Attendiamo la convocazione dell'Assessore alle politiche Sociali della Regione ed alle altre cariche Istituzionali.

 

Le Barriere Architettoniche negli Scali delle FFSS di Potenza

Concordato per il giorno 20 Gennaio 2014 alle ore 10 l'incontro Istituzionale della nostra Associazione con l'Assessore Regionale ai trasporti ed alle Infrastrutture Aldo Berlinguer presso lo Scalo Inferiore Delle FFSS della città per verificare lo stato di disagio dellle persone disabili per l'accesso alle strutture delle ferrovie relativamente agli scali Inferiore e Superiore.

All'appuntamento ci siamo presentati con una carrozzella sulla quale un nostro volontario ha percorso il tragitto dall'esterno dello scalo Inferiore e sino all'interno dello stesso. Il tragitto, molto breve , è terminato all'imbocco delle scale che conducono nel sottopasso ferroviario da dove poi, con ulteriori rampe di scale, si accede ai binari n.2 e 3. Lo stesso Assessore ha potuto constatare la impossibilità di raggiungere per chi  è in stato di disagio (e non solo) i marciapiedi per l'accesso ai treni. La documentazione fotografica, e una dettagliata relazione che abbiamo protocollato e consegnato all'Assessore erano relative anche allo Scalo Superiore dove esistono le stesse difficoltà. Erano presenti all'incontro i media della città che hanno dato ampio spazio anche in video alle difficoltà costituite dalle barriere architettoniche per l'accesso ai treni nonchè al Terminal  degli autobus extra regionali di Viale del Basento. Erano presenti inoltre altre Associazioni cittadine che come noi hanno rappresentato le loro esigenze (vedi ciechi ed ipovedenti)


 
Altri articoli...

csv

Area riservata



Condividi!

Share this post

gruppo facebook