News

Proposta di legge del Garante Regionale prof. Giuliano

Si è tenuto un incontro stampa il 10 Novembre nella sala A del Consiglio Regionale di Basilicata, organizzato dal Garante dell'Infanzia e della adolescenza Giuliano, dai Comuni Lucani e dalle Organizzazioni sociali per presentare una proposta di legge relativa alla condizione dei minori e le prospettive ad essi correlate. Alla conferenza abbiamo partecipato con molto interesse poichè se questa proposta verrà tenuta in considerazione ed approvata dal governo Regionale, a trarne beneficio saranno anche le fasce svantaggiate dei minori disabili. La legge prevede oltre alla disamina delle attuali condizioni socio-economiche anche i provvedimenti per una vita migliorativa per la tutela,la protezione dei minori attraverso interventi e servizi che riguardano l'educazione,l'istruzione, la cura e l'assistenza sociale.

 

Richiesta di audizione alla quarta commissione Regionale

E' stata fatta richiesta di audizione alla quarta commissione consiliare della regione con una missiva indirizzata al Presidente Luigi Bradascio in data 26 ottobre per definire lo stato dell'arte dei progetti associativi  proposti al governo Regionale e divenuti leggi regionali a tutt'oggi non ancora attivati.

In particolare solleciteremo l'avvio del servizio odontoiatrico ( Legge Regionale n. 31-2014) e la costituzione del tavolo permanente sulla disabilità così come previsto nel DGR n. 38-2014.

Ancora una volta dobbiamo denunziare i tempi biblici della politica rispetto alle esigenze delle famiglie e dei ragazzi disabili che per curarsi debbono affrontare faticose e costose trasferte anche fuori i confini Regionali.

 

Progetto: "Un aiuto alla famiglia del disabile": stato dell'arte

E' in fase di ultimazione il "PROGETTO SOSTENUTO CON I FONDI OTTO PER MILLE DELLA CHIESA VALDESE" (Unione delle chiese metodiste e valdesi). E' il secondo progetto finanziatoci dalla Tavola Valdese ufficio otto per mille che ha dato sollievo ai ragazzi disabili della nostra associazione e alle loro famiglie. Un servizio alla persona e non solo che si è concretizzato con la collaborazione della cooperativa locale della " Rete Telematica" che ha operato con operatori all'altezza delle situazione in modo professionale. La collaborazione del dott. Rivelli, psicologo e della collaboratrice dottssa Fringuello che con visite periodiche sono intervenuti in ambito familiare per un supporto gestionale dei ragazzi in difficoltà è stato molto gradito anche per la disponibilità ed i consigli elargiti in situazioni di particolare e complessa difficoltà.

Esperienze positive che ci hanno permesso di relazionare nei vari incontri Istituzionali e nei convegni che abbiamo realizzati, la bontà del progetto e la efficacia dello stesso per un aiuto concreto ai ragazzi disabili ed alle loro famiglie specialmente in questi anni di crisi economica.

Il plauso di tutti i ragazzi e delle famiglie che hanno usufruito dei benefici dei fondi all'uopo stanziati.

Il Presidente del "Dopo Di Noi"Onlus di Potenza

 

L'Associazione incontra il Dirigente dei Servizi Sociali arch. Grano

Incontro Istituzionale con il dirigente dei Servizi Sociali Potentini arch. Giancarlo Grano con l'Assessore al ramo dott.ssa Valeria Errico e l'Assistente Sociale dott.ssa Ambroselli il giorno 4 ottobre.

Per la nostra Associazione erano presenti il Presidente Carlone , la vice presidente Montagnuolo, il sig Stigliani Nicola e il sig Lo Re. Tema dell'incontro: La designazione ufficiale della cooperativa che dovrà gestire il progetto della residenzialità sperimentale che coinvolgerà sei ragazzi disabili gravi e medio-gravi. Si è colta l'occasione per parlare dei progetti futuri dell'Associazione messi in cantiere per un aiuto concreto ai ragazzi disabili ed alle loro famiglie. Il dirigente ha promesso di un nuovo incontro a breve per fare la conoscenza ufficiale del titolare della cooperativa per organizzare al meglio lo svolgimento del progetto.

 

Assemblea dei soci il giorno 1 Ottobre 2016

Importante e fruttifero incontro dei soci per discutere dei programmi futuri e per organizzare gli eventi per il mese di dicembre 2016. Si è affrontato l'argomento del progetto della casa sperimentale che presumibilmente dovrà partire nel marzo 2017. La relazione del Presidente Carlone ha riguardato anche lo stato dell'arte della casa domotica, i vari incontri Istituzionali e la richiesta di nuovi soci che hanno aderito ai nostri progetti.

 
Altri articoli...

csv

Area riservata



Condividi!

Share this post

gruppo facebook