Presentazione del Volume Sociale “Sogni che diventano realtà”

La manifestazione di oggi, 26 giugno 2019, si è tenuta presso la sala A del CSV di via Sicilia , 10 in Potenza. Alla presenza delle famiglie degli associati, dei ragazzi e di un folto pubblico, abbiamo presentato, come evento consolidato da anni, il lavoro svolto dall’Associazione in Presentazione del Volume un anno di attività. Non è mancato l’inserto della rassegna stampa comprendente gli articoli da noi pubblicati  con quelli nazionali e le collaborazioni che instauriamo con le altre associazioni di volontariato.

Per l’occasione , ha presenziato anche il Sindaco Guarente, fresco di nomina, che ha ricordato il suo impegno per le fasce deboli del territorio a cominciare anche alla risoluzione delle barriere architettoniche, così come esplicitato nel suo programma elettorale.

Non è mancata la gradita presenza degli ospiti del “Don Uva” accompagnati dalle loro assistenti per una fattiva collaborazione che interessa il mondo dei disabili.

Erano presenti anche il Presidente della sede staccata del “Dopo Di Noi” Luciano Aversa, titolare della cooperativa “La Commenda” di Grassano e la dott.ssa psicologa

Mirella Lo Pergolo che hanno illustrato il  programma a favore delle fasce deboli del loro territorio, i quali hanno ringraziato per la grande opportunità loro concessa dal “Dopo di noi” alla apertura di una sezione staccata di Potenza.

La sede che opererà in sinergia con quella principale di Potenza, avrà una sua autonomia regolata da un protocollo d’intesa sottoscritto tra le parti con la possibilità di progettare ed avviare i servizi di cui necessitano i soggetti disabili.

Il Presidente Aversa ha comunicato che è stato presentato un progetto per la costruzione di una struttura di accoglienza per le persone disabili per il programma del “Dopo Di Noi”, che sorgerà nella città di Tricarico. Un’altra struttura da realizzare servirà per impiegare gli stessi ospiti per la coltivazione di prodotti con il sistema idroponico il cui ricavato sarà utilizzato anche per l’avvio di altre attività in fase di studio.