Gita Socio-Culturale del 6 Settembre 2015

Come da programma, la nostra Associazione ha realizzato la gita Sociale e Culturale ad Acerenza il 6 Settembre. La realizzazione della stessa è stata possibile anche per la collaborazione della Pro-Loco Acheruntina che ha messo a nostra disposizione i volontari che ci hanno accompagnato con grande professionalità alla scoperta dei siti più interessanti della città. Abbiamo cominciato con la visita al Museo Diocesano. Il sito, di antica costruzione, è stato completamente ristrutturato anche con l'abbattimento delle barriere architettoniche. Così, anche i nostri ragazzi in carrozzella hanno potuto apprezzare quanto esposto nei due piani dell'edificio.In apposite teche abbiamo ammirato,le coppe, i vasi in ceramica , gli arredi  funerari  e tanti altri reperti rinvenuti nei siti archeologici degli antichi popoli di Acerenza. Nella sala Convegni del sito, abbiamo assistito ad un filmato che ha percorso la storia millenaria della città e della maestosa Cattedrale. Molto interesse hanno suscitato le reliquie dei Santi provenienti dalle chiese che dipendono dal Vescovado di Acerenza e dei Paramenti Sacri appartenuti ai Vescovi succedutisi nei secoli. Sono stati oggetto di interesse anche le bacheche con dedicati agli stessi Vescovi con lo stemma di loro appartenenza.

La visita alla Cattedrale è stata particolarmente commovente specie quella della cappella dedicata a S. Canio, patrono di Acerenza anche per il prodigioso evento di traslazione del suo bastone avvenuto recentemente. Interessante anche le strutture dell'edificio e il presunto sito della sepoltura di S. Canio. Non è mancata la passeggiata nel centro storico che ha messo in evidenza anche le opere di abbellimento cittadino con le ristrutturazioni dopo il terremoto del 1980. E' seguito il pranzo Sociale presso l'Agriturismo La Loggia Del Monaco con il taglio della torta Sociale. Una giornata di spensieratezza e di aggregazione tra Associati che giornalmente dedicano il loro impegno alla salute dei propri cari. Si ringraziano la Pro.Loco, i responsabili e le guide del Museo Diocesano, don Pio Cella, parroco della Cattedrale, i volontari che ci hanno dato la collaborazione necessaria allo spostamento dei ragazzi, il ristoratore dell'agriturismo  e i partecipanti che non ci hanno fatto mancare il loro affetto. Grazie a tutti.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

csv

Area riservata



Condividi!

Share this post

gruppo facebook